Registri: carico e scarico rifiuti

Obbligo di tenuta dei registri carico e scarico rifiuti scende a tre anni

Il decreto D.Lgs. 116/2020 pubblicato in gazzetta ufficiale lo scorso 26/09/2020, modifica il Testo Unico Ambientale (D.Lgs 152/06) recependo alcune direttive europee sui rifiuti e sugli imballaggi.

L’elemento più importante riguarda l’obbligo di conservazione dei registri di carico e scarico dei rifiuti, che passa da cinque a tre anni.

Per gli impianti di trattamento viene specificato inoltre che quantità dei prodotti e materiali ottenuti dalle operazioni di trattamento dei rifiuti va ora annotata nei registri di carico e di scarico.

All’atto della pubblicazione della legge tuttavia la modulistica messa a disposizione riguarda solamente i rifiuti e non è ancora possibile specificare queste informazioni; si attendono a riguardo chiarimenti/correzioni al decreto.

Altri articoli

Analisi Microbiologiche su Dispositivi Medici: Importanza e Procedure

Le analisi microbiologiche su dispositivi medici rivestono un ruolo cruci...

News
Analisi rifiuti: quando sono obbligatorie e ogni quanto vanno fatte?

Le Analisi Chimiche Rifiuti Industriali rappresentano un aspetto cruciale...

News
Pesticidi in agricoltura: quali sono gli effetti sulla salute dell’uomo?

L’esposizione a sostanze che vengono usate duranti i processi agricoli, c...

News
Gestione dei Rifiuti: Normative, Classificazione e Nuove Prospettive

I rifiuti, prodotti dalle attività umane in varie forme, svolgono un ruol...

News
Cromo nelle Acque Potabili: Normative, Rischio e Prevenzione

Le acque potabili rappresentano una risorsa fondamentale per la salute co...

News
L'Importanza Cruciale dell'Accreditamento nei Laboratori di Analisi: Garantire Qualità e Sicurezza

Negli ultimi decenni, il ruolo dei

News